Vacanze in Sardegna, quest’anno il traghetto costa meno

Spiaggia rosa - Isola di Budelli - SardegnaNegli ultimi anni organizzare le proprie vacanze in Sardegna stava diventando realmente molto oneroso, non tanto per i costi richiesti per il soggiorno sull’isola, ma più che altro per quanto riguarda i costi per raggiungerla. A parte i voli low cost, di nome ma non di fatto se non si prenotano con molto anticipo, erano veramente proibitivi i prezzi dei traghetti, cifre che costringevano molti vacanzieri a cambiare la destinazione del loro periodo di ferie, ma quest’anno le cose stanno cambiando.

Anzi, la situazione ha cominciato a cambiare lo scorso anno, con la nascita di una compagnia di traghetti low cost, messa su da alcuni imprenditori isolani, stanchi di vedere il monopolio delle compagnie che servivano l’isola. La riuscita dell’iniziativa ha portato alla decisione di proseguire anche nella stagione invernale, come riporta un articolo de La Nuova Sardegna, per cui da quest’anno sarà possibile raggiungere l’isola con i traghetti low cost anche per le vacanze invernali.

La nascita della nuova tratta che porterà i turisti ad Arbatax, consentirà di ampliare il ventaglio di scelta per le vacanze in Sardegna, con l’Ogliastra e le coste medio orientali sarde che diventano protagoniste. Si potrà quindi ad esempio prenotare tranquillamente un soggiorno presso l’economico Hotel Tanca a Cardedu, sapendo di poterlo raggiungere senza troppe spese ed in poco tempo, e godersi quindi lo splendido mare delle spiagge ogliastrine e la vista dei suoi monumenti naturali.

Naturalmente le altre compagnie che garantiscono i collegamenti con il traghetto per la Sardegna non sono rimaste a guardare, ed hanno leggermente abbassato i prezzi stagionali, e addirittura per le prossime vacanze di Pasqua una compagnia di trasporti ha proposto un’offerta veramente ottima, cioè quella di poter raggiungere l’isola in traghetto senza dover pagare per l’auto, che quindi potrà viaggiare gratis.

Sembra quindi che la nuova compagnia di traghetti low cost abbia dato la scossa giusta al sistema, permettendo a chi vuole raggiungere la Sardegna per le vacanze di farlo senza dover subire il classico salasso a cui si era abituati negli anni scorsi.
I traghetti low cost sono anche il modo con cui la Sardegna risponde alla crisi del settore turistico, che anche per via dell’aumento dei prezzi dei trasporti ha subito un brusco rallentamento nelle stagioni precedenti.

Questo quindi è l’anno giusto per organizzare una vacanza in Sardegna, sfruttando il diminuito costo del traghetto, con la possibilità di organizzarsi per tempo, anche se non bisognerà aspettare troppo, perché le prenotazioni sono già aperte, ed un posto sul traghetto per la Sardegna low cost fa gola a molti.

La foto in alto all’articolo raffigura la famosa spiaggia rosa dell’Isola di Budelli in Sardegna, rilasciata da Luca Giudicatti sotto licenza creative commons sul sito Wikimedia Commons.

Cosa vedere a Bucarest 10 posti da visitare nella capitale romena
Pavia Fantasy 2014 per una Pasquetta Fantasy e Medioevale