Pericolo squalo ad Ostia ma nessun attacco all’uomo

Pericolo Squalo ad Ostia
Panico ieri nel litorale di Ostia, quando alcuni bagnanti verso le ore 17 hanno visto la caratteristica pinna di uno squalo fuoriuscire dall’acqua.

A dare l’allarme sono stati i bagnini del lido che prontamente hanno fischiato ai bagnanti di uscire.

Stando alle descrizioni dei bagnanti presenti durante l’avvistamento, potrebbe trattarsi di una verdesca anche detto squalo azzurro, delle dimensioni di circa due metri, arrivato probabilmente così vicino alla riva perché stordito o malato.

lo squalo si sarebbe spinto a soli 10 metri dal bagnasciuga, aggirandosi per circa due – tre minuti prima di allontanarsi di nuovo in mare aperto.

L’avvistamento è stato subito filmato con gli smartphone dai diversi bagnanti, spettatori forse più incuriositi che spaventati.


Fino al 2013 sono stati registrati solamente 13 attacchi provocati all’uomo da parte di questa particolare specie, con 4 morti.

Pare proprio che nei bar e negli affollati stabilimenti balneari oggi non si parli di altro,insomma ad Ostia ormai è psicosi.

Quello di oggi è già il secondo avvistamento di questa estate, lo scorso giugno infatti, una squadra di pescatori durante una battuta aveva involontariamente pescato uno squalo Mako, successivamente liberato in mare aperto e mai più avvistato nonostante i controlli serrati della capitaneria di Porto.

La migliore notte 2014 per vedere le stelle cadenti è il 12 agosto
Vinci una Crociera MSC con i momenti più belli della tua Estate